Come creare un logo aziendale

Al giorno d’oggi è fondamentale per ogni azienda distinguersi dalle altre presentando il proprio logo.

Il logo è sicuramente la carta di identità di un’azienda, è il fulcro intorno a cui ruota tutto.

Il logo, permette all’azienda di farsi conoscere e di avere successo, è l’essere che deve avere un ruolo preciso e cercare di non deludere le aspettative di colui che lo crea.

Un logo ,per fare centro, deve essere semplice, riconoscibile, accattivante, e contraddistinguere l’azienda da tutte le altre antagoniste.

Per poter creare un logo d’effetto bisogna tener conto di alcuni fattori indispensabili.

 

MEGLIO RIVOLGERSI AGLI ESPERTI

 

Per prima cosa, un’azienda per poter dare vita al proprio logo deve mettersi nelle mani di un esperto o di una squadra di esperti.

Persone che abbiano maturato una buona parte di esperienza, che conoscano bene i vari linguaggi tecnici e informatici per poter dare all’azienda ciò di cui ha bisogno.

Un logo semplice ma allo stesso tempo unico ed esclusivo, che debba colpire sin dal primo sguardo.

Quindi è importante prima presentare qualche idea e poi determinare quello che rappresenterà l’azienda.

In questo caso la fantasia e la creatività fanno da padrona.

 

ESCLUSIVO E SEMPLICE

 

Un logo per poter funzionare deve essere concepito con semplicità.

Le combinazioni dei colori non devono essere mischiate in maniera pasticciata, le immagini inserite devono rispecchiare ciò che l’azienda produce, quindi meglio evitare troppe forme o troppi colori.

 

IL PRIMO IMPATTO E’ FONDAMENTALE

 

Un altro elemento fondamentale per poter far funzionare il logo è che deve colpire immediatamente, deve entrare nella memoria di chi lo guarda a primo impatto e ci deve restare impresso,insomma, si deve distinguere da tutti gli altri loghi.

 

FLESSISIBILITA’ E ADATTAMENTO A TUTTO

 

crea loghi gratis italianoIl logo deve essere flessibile , nel senso che se deve essere stampato in dimensioni più piccole o più grandi deve essere fatto senza creare problemi.

Si deve poter adattare a dei cartelloni giganti, a dei volantini e anche a dei biglietti da visita o addirittura anche a stampe 3D, idoneo a tutto ciò che serve per poter dare visibilità all’azienda.

Infatti è proprio per questo che è preferibile cominciar a dar vita ad un logo con un programma di grafica vettoriale come Illustrator, il più completo che si trova sul mercato.

 

LONGEVITA’

 

Un altro fattore determinante è che il logo debba durare abbastanza nel tempo, non debba mai diventare senile, magari , mentre lo si crea, si potrebbe immaginarlo tra una decina d’anni e chiedersi se potrà avere ancora effetto.

Il logo però in questo lasso di tempo potrà anche subire variazioni, l’importante è non cambiarlo del tutto, in questo caso, potrebbe non creare più attenzioni e dare un messaggio negativo all’azienda.

 

I CLIENTI AL PRIMO POSTO

 

Il logo deve essere collegato ai clienti con cui l’azienda dovrà relazionarsi, deve essere in sintonia con quello che ha da offrire e da vendere.

Non ha importanza se il logo non rappresenta ciò che l’azienda vende, l’importante è non allontanarsi molto dalla realtà.

 

Fonte: Addlance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *