Celiachia, come conviverci mangiando fuori

L’intolleranza al glutine, ovvero la celiachia, è una delle intolleranze alimentari che si sta diffondendo sempre di più, e che crea dei problemi a coloro che ne soffrono, soprattutto quando queste persone devo mangiare fuori: ecco come conviverci.

La celiachia e la dura convivenza

Essere celiaci non è di certo semplice: riuscire a trovare un locale che offra delle pietanze prive di glutine infatti non è di certo facile, e richiede la massima attenzione.
I celiaci infatti devono cercare di evitare assolutamente di mangiare cibi contenenti frumento, grano ed i suoi derivati: in caso contrario, dolori laceranti allo stomaco e possibilità che il cancro possa svilupparsi nello stomaco di queste persone aumenta esponenzialmente.
Nel primo periodo, una persona celiaca si trova abbastanza a disagio, soprattutto se l’intolleranza alimentare si sviluppa quando si è adulti: il dover cambiare regime alimentare e dover rinunciare al piacere del cibo non è di certo semplice, e potrebbe avere anche dei contraccolpi nella psiche della persona.
Ma col passare del tempo e con l’abituarsi alla propria condizione, le persone celiache riescono a vivere una vita normale e priva di sacrifici.

Celiaci e cibo, un rapporto molto stretto

ciboon senza glutineLa celiachia rappresenta inoltre un’intolleranza alimentare che deve essere tenuta sotto controllo, e che richiede un attento studio dei cibi che si andranno a mangiare.
Per evitare di assimilare glutine infatti, i celiaci devono controllare che, nella confezione del cibo, vi sia il disegno della spiga di grano barrata.
Solo quei determinati cibi possono essere assimilati da loro ed acquistati senza problemi.
Il rapporto col cibo è dunque molto stretto ed inoltre, le persone celiache, controllano anche la composizione dei cibi, anche quando vanno a mangiare fuori in un qualche locale: la sicurezza viene messa dunque al primo posto, dato che in gioco vi è la loro salute.
Sempre quando decidono di recarsi in un locale per gustare un buon piatto di cibo, i celiaci possono anche richiedere la cottura separata di una loro pietanza: per loro infatti è possibile portare da casa un pacco di pasta e richiedere che questa venga cotta.
I camerieri e addetti hanno l’obbligo di informare la persona celiaca dei cibi che possono mangiare e sono tenuti a lavare pentole, piatti e posate prima di servire un qualsiasi cibo, in quanto in questo modo le tracce di glutine saranno completamente assenti.
La convivenza con la celiachia può essere affrontata nel migliore dei modi grazie a questi piccoli controlli ed operazioni preliminari, che di fatto rendono la celiachia meno difficile da vivere.

Ciboon ed i celiaci

I celiaci che non vogliono rinunciare ad un’uscita potranno fare affidamento su Ciboon, l’applicazione e sito che permette loro di poter trovare tantissimi locali che daranno loro la possibilità di trovare il locale ideale che cuoce i cibi senza glutine
Per un celiaco questo sito e servizio risulta essere perfetto, in quanto grazie ad esso, saranno in grado di poter uscire e recarsi in un locale per gustare tante pietanze senza correre il rischio di star male una volta che il cibo viene mangiato.
Ciboon ha dunque cura per i celiali, ed offre loro tantissime possibilità per poter passare una serata in allegria, senza che la loro intolleranza alimentare possa, in un qualche modo, rovinare loro una giornata dedicata interamente al divertimento e soprattutto all’insegna della buona cucina offerta dai tantissimi locali che hanno aderito al programma Ciboon.