L’importanza della Rottamazione auto

Il mercato dell’auto è sempre più in continua evoluzione e con tecnologie sempre più avanzate. Dopo un pò di anni le auto se usate con continuità, cominciano a dare qualche difetto fino ad arrivare al momento in cui la soluzione più logica e sostituire l’auto con una nuova. In questo caso la soluzione più ovvia per risparmiare qualche soldino e la rottamazione dell’auto. Questo passaggio è il modo più semplice e utile per risparmiare ed evitare disastri ambientali evitando quindi di abbandonare auto rotte da buttare in mezzo alle strade. Anche il processo di rottamazione, come anche il bollo le assicurazioni, non sono ben definite in alcuni casi poiché in continuo miglioramento. Per poter usufruire della rottamazione dunque si deve essere in possesso di determinatati documenti e si devono rispettare determinate caratteristiche. Inoltre si può rottamare la propria auto in due modi semplici entrambi. Quindi rottamare il proprio mezzo è il metodo molto importante nei riguardi dell’ambiente e molto utile per lo smaltimento di un mezzo che ormai non funzionante.

Salvaguardare l’ambiente è oggi il fattore principale che tutti i concessionari e i centri di smaltimento di mezzi hanno come primo obbiettivo. Importante è oggi sapere che quando dobbiamo cambiare auto, la cosa più importante è rottamare la propria auto portandola in un centro di smaltimento auto in modo da evitare che si abbandonino le auto per strada a marcire. Per effettuare la rottamazione auto del proprio mezzo bisogna essere innanzitutto in possesso di determinati documenti da consegnare nei centri dove smaltiscono le auto. Questi documenti sono dunque le targhe anteriore e posteriore, la carta di circolazione e il certificato di proprietà. Questi pochi ma importanti documenti è obbligo consegnarli prima di procedere allo smaltimento. Se uno dei documenti ad esempio è stato rubato e quindi non si è in possesso, basta consegnare la denuncia effettuata in precedenza alle forze dell’ordine. Se tutti i documenti sono in regola si procederà alla rottamazione auto vera e propria. Dal momento in cui viene consegnato il mezzo, l’ente che procederà allo smaltimento è obbligato a rifasciare un certificato chiamato certificato di rottamazione. Questo documento è molto importante infatti esonera il proprietario da qualsiasi responsabilità civile, penale a partire dalla data scritta sul certificato. Dunque è importante e obbligo che l’ente rilasci il certificato di rottamazione. Molto importante sapere che ci sono due modi per rottamare la propria auto o recandosi direttamente all’ente interessato, oppure quando si compra un auto nuova, si può lasciare l’incarico alla concessionaria che entro trenta giorni provvederà a consegnare tutti i documenti necessari e poi a consegnare l’auto da demolire. Ma comunque demolire l’auto non è sempre semplice infatti ci sono casi in cui le pratiche da consegnare sono più complicate. Parliamo ad esempio del caso di un auto distrutta o incendiata, in questo caso oltre alla documentazione base si deve presentare l’NP3B, e nel caso in cui manchi uno dei documenti, bisogna fare la denuncia alle autorità che rilasceranno un foglio che bisogna consegnare all’enteche demolirà l’auto. Rottamare la propria auto è dunque importante e a costo minimo ma molto utile all’ambiente.

Se dobbiamo sostituire la propria auto perché ormai usurata, o perché incendiata o incidentata, è molto importante rottamarla per evitare inquinamenti ambientali o per evitare di lasciarla ferma per strada. Evitare inquinamento ambientale perché molte volte purtroppo ci sono persone che abbandonano per strada le auto lasciandole marcire e dunque inquinando l’ambiente, e questa è una cosa che non si deve fare. Oltretutto portando l’auto dal concessionario che provvederà a rottamare la propria auto è una cosa che può far risparmiare anche qualche soldino a chi compra l’auto nuova, quindi molto utile. Oltretutto bastano pochi documenti ma importanti da consegnare è importante e darsi rilasciare il certificato di rottamazione. Importante demolire la propria auto è anche ai fini di una più trasparente e chiara informazione sui veicoli che circolano ancora su strada e invece quelli che non circolano più. Infatti rottamando il mezzo non funzionante, in automatico viene cancellato e vengono annullate le targhe in modo che se dovessero esserci problemi di qualunque tipo, con il certificato di rottamazione si risolve tutto.